Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

lunedì 13 agosto 2012

Ebook: è avvenuto il sorpasso!

Secondo il quotidiano inglese The Guardian il libro digitale ha sorpassato il libro cartaceo, per lo meno su Amazon; infatti risulta che, dall'inizio del 2012 ad oggi, per ogni 100 volumi cartacei acquistati ne sono stati scaricati 114 digitali.

In questo post, però, vorrei analizzare le qualità degli ebook...
  • Risparmio economico: un ebook all'estero costano circa 3/4 euro, massimo 5. Purtroppo in Italia spesso vengono imposti prezzi maggiori in quanto le grandi case editrici stanno cercando sia di lucrarci il può possibile che di frenare l'avanzata del libro digitale, anche imponendo i DRM. Se i prezzi fossero giusti, però, il risparmio sarebbe notevole. Riguardo agli e-reader, se ne trovano anche a ottanta euro e la spesa viene ammortizzata molto velocemente. Perché ho scritto e-reader e non tablet? Perché gli e-reader hanno degli schermi speciali che non stancano la vista! Si tratta di schermi opachi, non-retroilluminati e a inchiostro elettronico (e-ink). Per adesso sono solo in bianco e nero, ma già l'anno scorso è stato presentato il primo e-reader a colori, e fra qualche anno saranno in commercio anche quelli adatti a riprodurre video. Inoltre sono già disponibili modelli touch o con tastiera qwerty, in modo da poter anche sottolineare e prendere appunti a margine, con la connessione wireless, in modo da poter navigare su internet, e con lettore mp3 incomportato. 
Cybook Odyssey
  • Risparmio di spazio: questo vale sia nelle proprie case che nelle librerie e nei magazzini. E considerando la mole di libri stampati ogni anno, risparmiare spazio non è cosa da poco.
  • Più meritocrazia: Ci sono molti ottimi romanzi pubblicati da case editrici piccole, medio-piccole e medie dotate di scarsa distribuzione. Con il libro digitale il problema si risolve. 
  • Più guadagno per gli autori: spesso gli autori hanno una percentuale più alta sulle vendite digitali. E inoltre il costo più basso incoraggia le vendite e, al contrario di ciò che pensano molti, scoraggia la pirateria. Che poi quest'ultima può essere tranquillamente sfruttata a proprio vantaggio per farsi pubblicità. Insomma, se non puoi lottare contro le onde, cerca di cavalcarle!
    Inoltre l'ebook rende più semplice l'autopubblicazione (e quindi una percentuale di guadagno massima sul prezzo di copertina), anche se è ovvio che senza la pubblicità data dalle grandi CE difficilmente si potrebbe vendere molto. Ma quest'ultimo è un problema tipico anche di chi pubblica con CE piccole o medio-piccole.
  • Più praticità e comodità: un e-reader può contenere centinaia di libri in poco spazio, pesa poco, permette di ingrandire i caratteri e di ruotare le pagine, permette di leggere in posizioni altrimenti scomode con i libroni cartacei. Inoltre molti e-reader hanno dei dizionari integrati
  • Risparmio energetico: gli e-reader consumano energia solo all'accensione e durante il refresh dello schermo. A schermo fisso, il consumo è quasi nulla. 
  • Sostenibilità ambientale: ogni anno vengono abbattuti moltissimi alberi per stampare i libri cartacei. 
E adesso rispondo ai dubbi tipici degli amanti della carta:
La tastiera touch di un Kindle 4
  • Agli amanti dell'odore della carta e dell'oggetto libro dico: siete superficiali! Il libro non è il mezzo, ma il contenuto. Se vi interessa l'odore della carta stampata, comprate un libro con pagine macchiate a caso di inchiostro! Io sono un amante della lettura e mi importa il contenuto, il formato deve solo essere il più possibile funzionale. E gli e-reader sono può funzionali della carta.
  • A coloro che credono sia "strano" leggere gli con gli e-reader dico: è questione di abitudine! Io adesso sono così abituato a leggere gli ebook che trovo scomodi i libri cartacei. E la cosa diventerà sempre più semplice con le nuove generazioni: in molti paesi i libri cartacei scolastici stanno per essere sostituiti con gli e-reader, e quindi i bambini cresceranno abituati alla lettura digitale. 
  • A coloro che pensano che il formato digitale sia poco sicuro dico: esiste una cosa chiamata "backup". 
Infine vi ricordo che i vari Kindle della Amazon non sono gli unici e-reader in commercio. Ed esempio ci sono gli e-reader Cybook della Bookeen. Io ho il Gen3 e alcuni miei amici hanno l'Opus, ma attualmente i migliori Cybook sono l'Orizon e l'Odyssey.

4 commenti:

Drizzt ha detto...

Concordo perfettamente, specie con l'ultima parte! :D

ATNO ha detto...

Ho un Kindle, che mi è stato regalato per il compleanno (e che dovrei decidermi ad usare >_<), e sono assolutamente d'accordo con te sull' e-reader; non potevi presentarlo meglio. Tuttavia, non dovevi scrivere questa frase: "Agli amanti dell'odore della carta e dell'oggetto libro dico: siete superficiali! "; l'odore dei libri è così inebriante... :D

M. G. Prometheus ha detto...

LOL
Si può sempre sniffare carta macchiata di inchiostro xD

ATNO ha detto...

Non sarebbe lo stesso. u.u

Posta un commento

Post più recente » « Post più vecchio